Riscossione del credito e deontologia – Cass. Civ. S.U. sent. n. 13797/12

Riscossione del credito e deontologia – Cass. Civ. S.U. sent. n. 13797/12

Cass. Civ. S.U. sent. n. 13797/12

Agire tempestivamente per la riscossione del credito notificando il precetto al debitore comporta la violazione di due norme deontologiche:
a) dovere di lealtà e correttezza nei confronti del collega di controparte;
b) divieto di pluralità di azioni giudiziali gravose per la situazione debitoria della controparte.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: